PEC - Comunicazione a Registro Imprese

L'obbligo di iscrizione della PEC sussiste per le società di capitali e di persone: ad esempio S.p.A., s.r.l., s.n.c., società in accomandita semplice e società per azioni, società di mutuo soccorso, società cooperative.
Le imprese individuali e quelle non costituite in forma societaria non sono tenute ad iscrivere la PEC al Registro Imprese.

 

Riferimenti normativi

Art. 16, comma 6 del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito nella legge 28 gennaio 2009, n. 2
"Le imprese costituite in forma societaria sono tenute a indicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata nella domanda di iscrizione al registro delle imprese o analogo indirizzo di posta elettronica basato su tecnologie che certifichino data e ora dell'invio e della ricezione delle comunicazioni e l'integrità del contenuto delle stesse, garantendo l'interoperabilità con analoghi sistemi internazionali. Entro tre anni dalla data di entrata in vigore del presente decreto tutte le imprese, già costituite in forma societaria alla medesima data di entrata in vigore, comunicano al registro delle imprese l'indirizzo di posta elettronica certificata.S L'iscrizione dell'indirizzo di posta elettronica certificata nel registro delle imprese e le sue successive eventuali variazioni sono esenti dall'imposta di bollo e dai diritti di segreteria.

 

Chi è tenuto ad iscrivere la PEC al Registro Imprese?


1. Rappresentante legale


Opzione 1 – Sito Registro Imprese

Per i Rappresentanti Legali, il Registro Imprese rende disponibile la soluzione accessibile alla pagina:

http://pec-registroimprese.infocamere.it/DPEC_WAR/do/Home.action?x=XXX

Per completare la comunicazione è consigliato anche in questo caso raccogliere preventivamente i seguenti dati

codice fiscale del Legale Rappresentante
codice fiscale della società
indirizzo PEC che si procede ad iscrivere al Registro delle Imprese

una volta ultimata la procedura indicata dal Registro delle Imprese, il Rappresentante Legale dovrà firmare digitalmente la comunicazione attraverso la Smartcard di Firma Digital ( dispositivo già utilizzato per firmare digitalmente comunicazioni rivolte a soggetti istituzionali – es: comunicazioni dirette all’INPS)

Opzione 2 – ComunicaStarweb - ComunicaFedra

Per coloro che già utilizzano gli strumenti ‘ComunicaStarweb’ e ‘ComunicaFedra’ ricordiamo che sarà possibile effettuare la comunicazione della casella PEC anche tramite tali modalità.

 

2. Soggetto Delegato

La comunicazione potrà essere eseguita oltre che dal Rappresentante Legale anche da un professionista incaricato o altro intermediario. Di seguito le opzioni a disposizione:

Opzione 1 – ComunicaStarweb

Per effettuare la comunicazione tramite ComunicaStarweb è necessario essere in possesso di Username e password rilasciati dal Registro delle Imprese ed accedere alla pagina seguente

http://starweb.infocamere.it/starweb/index.jsp

Una volta effettuato l’accesso occorrerà compilare una compilare una pratica di Comunicazione Unica di tipo Variazione.

Le istruzioni per la compilazione sono fornite dal Registro delle Imprese alla pagina

http://www.registroimprese.it/dama/comc/comc/IT/cu/

ricordiamo che una volta terminata la procedura indicata, occorrerà allegare la documentazione seguente

Procura, firmata digitalmente dal Procuratore
Documento di identità del Procuratore

Opzione 2 - ComunicaFedra

Il Registro delle Imprese fornisce alla pagina http://www.registroimprese.it/dama/comc/comc/IT/cu/ le istruzioni utili alla comunicazione tramite lo strumento ‘ComunicaFedra’ Ricordiamo che una volta terminata la procedura indicata dal Registro delle Imprese dovranno essere allegati i seguenti documenti

Poiché è un intermediario a compilare la pratica, oltre ai documenti richiesti dovranno essere allegati

Procura, firmata digitalmente dal Procuratore
Documento di identità del Procuratore